Comune di Cascia

Richiesta pubblicazione di matrimonio

Pubblicazione di matrimonio – scheda informativa
 DESCRIZIONE
La “pubblicazione di matrimonio ” è una promessa pubblica, preliminare al matrimonio, (non obbliga a contrarre matrimonio) che si chiede all’Ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza.
Lo scopo della pubblicazione è quello di accertare che i richiedenti siano in possesso dei requisiti e delle condizioni volute dalla Legge per contrarre matrimonio.
MODALITÀ
E’ importante che almeno uno dei futuri sposi si rivolga personalmente all’Ufficio di Stato Civile per fornire le informazioni necessarie, con anticipo di almeno due mesi rispetto alla data prevista per il matrimonio.
Detto ufficio provvederà a verificare l’inesistenza d’impedimenti alla celebrazione del matrimonio e fisserà un appuntamento ai futuri sposi.
Il giorno stabilito i futuri sposi sottoscriveranno il verbale della pubblicazione di matrimonio,  che sarà poi allegato all’atto di matrimonio e, in caso di matrimonio civile,  prenderanno accordi per la celebrazione del matrimonio e per la scelta del regime patrimoniale.
La pubblicazione deve rimanere affissa all’Albo delle Pubblicazioni di Matrimonio del Comune di residenza di entrambi gli sposi per almeno 8 (otto) giorni.
Il certificato della eseguita pubblicazione è rilasciato a partire dal 4° giorno successivo al compimento della pubblicazione ed è valido 180 giorni .
Per ragioni inerenti la competenza di trascrizione dell’atto di matrimonio, è consigliabile che i futuri sposi non trasferiscano la residenza nel periodo che intercorre fra la data di pubblicazione e quella di matrimonio.
REQUISITI

aver compiuto 18 anni, oppure 16 anni con autorizzazione del Tribunale dei Minorenni (art. 84 C.C.)
essere, almeno uno degli sposi, residente a CASCIA

DOCUMENTI DA PRESENTARE

Passaporto o documento d’identità personale;
Nulla osta al matrimonio;
Documenti attestanti la regolarità del soggiorno (per cittadini extracomunitari)
In caso di matrimonio religioso, gli interessati devono presentare la richiesta di pubblicazione del Parroco o del Ministro di altro culto
I cittadini stranieri devono presentare il nulla osta  previsto dall’art. 116 del Codice Civile e rilasciato dalla competente autorità Consolare. La firma del funzionario consolare deve essere legalizzata alla Prefettura di Ravenna.
Il nulla osta deve enunciare le loro generalità  (nome, cognome, luogo, data di nascita, paternità, maternità, cittadinanza, stato civile e residenza) e qualora sia incompleto, occorre anche l’atto di nascita. L’atto di nascita emesso dal Comune straniero, deve essere tradotto e legalizzato dal Consolato Italiano presente sul territorio straniero
I cittadini stranieri che intendono sposarsi in Italia, con l’entrata in vigore della Legge 94 dell’8 agosto 2009 sono tenuti a presentare oltre al nulla osta anche un documento attestante la regolarità del soggiorno del territorio italiano :
– permesso di soggiorno;
– permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
– carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell’Unione
Qualora lo straniero extracomunitario abbia fatto ingresso in Italia regolarmente per un soggiorno di breve durata non superiore ai tre mesi , la regolarità del soggiorno ai fini matrimoniali potrà essere dimostrata:

dal timbro di ingresso apposto dall’autorità di polizia di frontiera sul visto Schengen
dalla copia della dichiarazione di presenza resa in questura
dalla copia della dichiarazione resa ai gestori di esercizi alberghieri o di altre strutture ricettive ai sensi della normativa di pubblica sicurezza
Per gli stranieri in possesso soltanto di ricevuta del permesso di soggiorno , in quanto in attesa del primo rilascio o di rinnovo, dovranno essere presentati, oltre alla suddetta ricevuta, rispettivamente:

il contratto di soggiorno e la domanda di rilascio del permesso di soggiorno (richiesta di primo rilascio del permesso di soggiorno per motivi di lavoro subordinato )
o il visto di ingresso e la copia del nulla osta (in caso di richiesta di primo rilascio del permesso per motivi di ricongiungimento familiare )
ovvero il permesso da rinnovare
N.B: Per effetto di accordi internazionali sono esenti dalla legalizzazione gli atti degli Stati appartenenti alla CEE

COSTO
Marca da bollo (€ 16,00) per l’atto di pubblicazione di matrimonio

 

Sito istituzionale del Comune di Cascia - Sede: Piazza Aldo Moro, 3 - Cascia (PG) Italy
C.F. 84002410540 - P.I. 00472360544 - Tel. +39 0743/75131 - Fax +39 0743/751344
Privacy - Termini di utilizzo - Credits